#

Installare il sistema operativo

Come preparare la scheda micro SD con Raspbian

Sebbene sia possibile acquistare delle schede microSD già preinstallate è molto semplice prepararsela da se.

Serve una scheda da almeno 8 giga, preferibilmente veloce. Il contenuto della scheda verrà distrutto durante la preparazione.

Possiamo scaricare l'ultima versione della distribuzione Raspbian da questa pagina (Nuova pagina).

Dobbiamo procurarci anche uno strumento per scrivere la scheda; viene consigliato l'utilizzo di Etcher (Nuova pagina)che tra l'altro permette di scrivere immagini compresse in files zip (come quello che abbiamo appena scaricato)

L'utilizzo di Etcher è piuttosto semplice: basta selezionare il file con l'immagine da scrivere ed il lettore contente la scheda di destinazione.

Appena completata l'operazione di scrittura il Windows lamenterà la presenza di un disco danneggiato e chiederà di formattarlo: ovviamente non è proprio il caso di farlo.

Troveremo invece sulla scheda un'altra partizione regolarmente accessibile.
In questa partizione dovremo creare un file (anche vuoto) di nome ssh (senza estensione).

Lo scopo di questa operazione è di abilitare il protocollo ssh per collegarsi al nostro Raspberry Pi.
Effettueremo infatti una installazione senza collegarlo ad un monitor e tastiera, ma lo controlleremo da un PC.

A questo punto non ci resta che inserire la scheda nel Raspberry Pi, collegare la rete e l'alimentazione e il tutto prenderà vita.

Inizio pagina
Successivo
Sommario
Precedente
 
Creative Commons  License BY-NC-SA
Ove non diversamente specificato i contenuti del sito sono rilasciati con licenza Creative Commons BY-NC-SA 4.0 

Copyright © 2007-2020 The Strawberry Field - Roberto Ceccarelli