#

Capitolo 6

Copie

Copiare un dischetto

Quando si acquista un programma è sempre buona norma duplicare immediatamente i dischetti su cui è memorizzato e utilizzare queste copie per tutte le successive operazioni.

L'originale andrà riposto in luogo sicuro e verrà utilizzato solo nel caso la copia venga danneggiata da una errata manovra o da un virus.

E' bene disporre di più copie dei dischi contenenti informazioni importanti: queste copie dovrebbero inoltre essere conservate in luoghi diversi per garantire la massima sicurezza. Un normale hobbysta generalmente non ha necessità di prendere simili precauzioni, ma in una azienda la cosa potrebbe rivelarsi molto utile.

Un'altra applicazione molto comune della copia dei dischi è per lo scambio di programmi tra amici.

A questo proposito facciamo notare che non sempre è ammessa la duplicazione dei dischetti per cederli ad altri, ma viene data solo la possibilità di realizzare delle copie di sicurezza per uso personale.

I programmi che è possibile duplicare liberamente sono contraddistinti dalle indicazioni

riportate nelle istruzioni.

Se non trovate queste indicazioni la duplicazione è consentita solo per uso personale e le copie non possono essere cedute ad altri. Cedere copie di programmi che non riportino le scritte èsopra indicate è una azione punita dalla legge come reato. Un esempio di programma che non è possibile cedere in copia è proprio il DOS.

Noi vi abbiamo avvertito...

Il comando DISKCOPY

Le copie dei dischi possono avvenire solo tra dischetti identici per formato e capacità. Non è possibile ad esempio copiare un disco da 720 kbyte su uno da 1,2 Mbyte perchè, pur essendoci spazio più che sufficiente, è diversa l'organizzazione dei dati e durante la copia viene trasferita anche questa.

Quindi per copiare dischi da 1,44 Mbyte dovremo usare dischi da 1,44 Mbyte, per dischi da 720 kbyte dovremo usare dischetti da 720 kbyte e così via.

Chi effettua copie di musicassette sa che bisogna disporre di un doppio registratore per effettuare la copia e penserà che siano necessari due lettori identici per copiare dei dischi su un personal computer.

Non è così: è possibile servirsi di un solo lettore per effettuare le copie, anche perchè praticamente nessun computer moderno viene dotato di due drive identici. Di solito, se sono due, sono uno per il formato 5 pollici e l'altro per il 3 pollici.

Come al solito supporremo di usare il drive A per tutte le nostre operazioni, volendo usare il B sarà sufficiente sostituire tutti gli A: con dei B:

Per prima cosa attivate la protezione da scrittura sul disco da copiare: eviterete di danneggiarlo con errate manovre; poi prendete un disco vergine dello stesso tipo e capacità dell'originale. Non è necessario che il disco di destinazione sia formattato: il comando DISKCOPY lo farà automaticamente.

èPossiamo quindi dare il comando

DISKCOPY A: A:

a seguito del quale il computer ci chiederà

Insert ORIGIN disk in drive A:

press any key when ready...

dovremo quindi inserire il disco originale nel lettore A e poi confermare l'inserimento premendo un qualsiasi tasto.

Vedremo accendersi la spia del drive e dopo un po' di tempo apparire il messaggio

Insert DESTINATION disk in drive A:

press any key when ready...

rimuoveremo quindi il disco originale, inseriremo quello su cui vogliamo fare la copia e faremo riprendere l'operazione premendo un tasto qualsiasi. Se il disco che abbiamo inserito non era stato formattato in precedenza vedremo apparire il messaggio

Formatting while copying.

che ci avverte del fatto che il sistema sta formattando automaticamente il disco.

Dopo un altro po' di tempo riapparirà il messaggio

Insert ORIGIN disk in drive A:

press any key when ready...

dovremo quindi cambiare nuovamente il disco nel lettore e continuare. Sarà necessario ripetere questi scambi due o tre volte a seconda della capacità dei dischi in copia facendo attenzione a non confondere il disco originale con la copia.

Dovrete inserire il disco originale quando leggerete la parola

è

ORIGIN

mentre dovrete inserire la copia quando apparirà

DESTINATION

Quando l'operazione sarà terminata apparirà il messaggio

Copy another disk? (Y/N)

e dovremo rispondere N se il disco da copiare era solo quello; se invece dobbiamo copiare più dischi o effettuare più copie dello stesso disco potremo rispondere con la letera Y.

Se rispondiamo N vedremo riapparire il prompt, mentre se rispondiamo Y il computer ci chiederà nuovamente

Insert ORIGIN disk in drive A:

press any key when ready...

e potremo ripetere tutta l'operazione.

Problemi durante la copia

Come per tutte le cose la prevenzione è lo strumento più efficace per evitare problemi, anche per la copia dei dischetti.

In particolare dovrete fare molta attenzione a non scambiare mai il disco originale con la copia: aiutatevi applicando subito una etichetta sulla copia in modo che sia facilmente distinguibile dall'originale.

Inserite sempre la protezione dalla scrittura sul disco originale e rimuovetela sulla copia (anche questo può essere un metodo per distinguere i due dischi).

Usate dischi di qualità: il comando DISKCOPY non verifica se il èdisco di destinazione sia stato registrato correttamente e quindi ci accorgeremo di eventuali problemi solo quando sarà troppo tardi.

Il computer, in caso di errate manovre,

Inizio pagina
Successivo
Sommario
Precedente
 
Creative Commons  License BY-NC-SA
Ove non diversamente specificato i contenuti del sito sono rilasciati con licenza Creative Commons BY-NC-SA 4.0 

Copyright © 2007-2020 The Strawberry Field - Roberto Ceccarelli